La lampada Piramide CheerLigths. ESP8266 e internet delle cose

 ESP8266 e internet delle cose

Chi partecipa alle serate di StuffCube sta imparando a usare l’ESP8266 connettendolo alla rete internet. Lo sta facendo con il progetto di lampada dove questa Piramide si inserisce. Mercoledì scorso Luca ha introdotto le sezioni base di HTML.

La piramide  “CheerLigths

La piramide  “CheerLigthsanticipa gli argomenti che vedremo tra qualche settimana. CheersLigth (vedi http://cheerlights.com/) è un progetto per condividere il colore delle luci che si usano durante le feste. L’idea è di sincronizzare, ad esempio, le lucine natalizie con lo stesso colore in tutto il mondo e il colore può essere cambiato da chiunque con un tweet.

L’esercizio è stimolante. Mostra come degli oggetti possano condividere un’informazione grazie alla rete, come avendo accesso alla rete si possa dare questa informazione, come sia semplice farlo.

In questo caso si usa ThingSpeak come piattaforma dati. Con ThingSpeak è possibile collezionare dei dati su dei canali a scelta pubblici o privati. é possibile fare delle azioni in base a questi oppure elaborarli con Matlab. è possibile reagire a eventi.

Nel caso delle CheerLigths un canale raccoglie i tweet #cheerligths colore e li mette in un canale. La lampada può interrogare il canale e farsi dare l’ultimo colore inviato e attuarlo. Abbiamo cosi colleagato lampade da ogni dove.

La Piramide e le serie temporali

Anche la Piramide ha una  sua storia. Avendo a che fare con i dati nasce la questione del come rappresentarli. Possono essere tabelle, grafici, indicatori, infografiche eccetera.

Quando ho iniziato a misurare i consumi elettrici e del riscaldamento mi sono trovato a disporre di abbondanti serie temporali utili a capire cosa accadeva e a poter modificare i comportamenti col fine di ridurre i consumi. Per essere compresi questi dati richiedevano tempo e  competenze che non tutti hanno voglia di spendere.
Inoltre, una volta corretti i comportamenti, restava solo da controllare che tutto andasse bene. 
Ho quindi scoperto la parte della rappresentazione  della sintesi dei dati. Algoritmi che analizzano per noi le misure e rappresentano il risultato con concetti come Buono/Scarso.
La Piramide è l’idea di realizzare un oggetto di aspetto piacevole che con i suoi colori ci dica come vanno le cose.

L’esempio ci mostra cosa l’IoT possa fare. Imparato come fare sta a noi declinarlo.

Se volete fare questo percorso di scoperta di cosa sia l’internet delle cose insieme a noi venite a trovarci. Su internet si trova di tutto ma fare le cose assieme è meglio!!!

20160213_105742

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...